Workshop – Narrare per immagini

Dal 24-10-2017 al 28-10-2017

Il corso di formazione e il workshop si terranno presso il museo da martedì 24 a sabato 28 ottobre 2017, dalle 9:00 alle 18:00.
PROGRAMMA:

24.10
La fotografia nelle collezioni del MAXXI Architettura e del MAXXI Arte
Margherita Guccione, Bartolomeo Pietromarchi
Come sono organizzate le collezioni del MAXXI? Quale ruolo ha la fotografia nella programmazione del Museo nazionale delle Arti del XXI secolo? Il Direttore del MAXXI Architettura, Margherita Guccione, e il Direttore del MAXXI Arte, Bartolomeno Pietromarchi, danno il benvenuto ai partecipanti illustrando la storia delle acquisizioni e i programmi di valorizzazione.

L’attività del MIBACT per la valorizzazione della fotografia
Lorenza Bravetta
Quali sono i programmi di valorizzazione e di messa in rete promossi dal Mibact per la fotografia? Lorenza Bravetta, Consigliere del Ministro Dario Franceschini per la valorizzazione del patrimonio fotografico nazionale dal 2017, illustrerà il programma promosso dal Ministero e le nuove prospettive aperte dagli Stati Generali della fotografia.

Conferenza di Armin Linke
I processi di produzione, distribuzione e archiviazione delle immagini, la ricontestualizzazione e la sovraesposizione mediatica cui sono soggette e, ancora, le possibilità narrative offerte dalle strategie collaborative e la negoziazione dei significati che ne consegue: Armin Linke, fotografo e filmmaker da sempre impegnato nell’esplorazione dei territori di confine tra le discipline, ci accompagna in una prima esplorazione delle potenzialità del narrare attraverso la fotografia mediante la lente del suo lavoro, offrendo alcuni strumenti di riflessione critica sui temi che verranno affrontati durante il corso.

Visita ai Fondi fotografici dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Via di San Michele, 18, Roma) con l’arch. Laura Moro, Direttore ICCD, e Armin Linke

25.10
Narrare la fotografia
Giovanna Calvenzi
Tra le più autorevoli photoeditor e curatrici italiane, Giovanna Calvenzi introduce la riflessione critica sulle possibilità narrative della fotografia applicate alle diverse forme “espositive” in cui essa può essere declinata. La mostra, il portfolio, le pagine di una rivista o di una edizione dedicata: tanti dispositivi di narrazione che costringono le immagini a confrontarsi con linguaggi e codici sempre diversi.

Contrasto: strategie e visioni tra editoria e mostre
Roberto Koch
Dopo l’introduzione più teorica sulle potenzialità narrative dell’immagine, in questo intervento la testimonianza di uno dei principali operatori del settore. Fotografo e fondatore di Contrasto, Roberto Koch esamina le modalità di azione di una delle più longeve esperienze sviluppatesi in Italia intorno alla fotografia, in cui le attività di progettazione di mostre e la produzione editoriale coabitano efficacemente.

Curare la fotografia
Francesco Zanot
Come si costruisce un proprio discorso critico, come viene mediato attraverso il dispositivo della mostra e come questa lo piega e lo ridisegna? Come questo processo si declina nell’esposizione della fotografia contemporanea, linguaggio in continua ibridazione? E come incidono in questo processo i meccanismi di mediazione sia con l’artista, sia con l’istituzione di riferimento, con lo spazio e con il pubblico? Francesco Zanot, curatore di Camera Torino e Direttore del Master in Fotografia di NABA, ci aiuta a riflettere su questi temi a partire dalla sua esperienza.

Un’ipotesi di scrittura collettiva
Terraproject
Dopo aver indagato il dispositivo della mostra dal punto di vista curatoriale, la parola passa agli autori: Pietro Paolini, tra i fondatori di Terraproject, esperienza nata a Firenze nel 2006, restituisce la prospettiva di un gruppo di fotografi che opera su più fronti di produzione e che sperimenta una modalità di scrittura – espositiva ed editoriale – di carattere collettivo.

Il ruolo delle gallerie private tra valorizzazione e mercato:
l’esperienza de Il Cembalo
Paola Stacchini Cavazza e Mario Peliti presso Galleria del Cembalo,
Palazzo Borghese, Largo della Fontanella di Borghese, 19
All’interno del sistema, le gallerie specializzate hanno spesso un ruolo cruciale nella valorizzazione e promozione di autori e progetti, ricoprendo un ruolo vicino a quello delle istituzioni. Ma qual è l’equilibrio tra le esigenze commerciali e la vocazione culturale di questi spazi? Quali le relazioni con il mercato? Paola Stacchini Cavazza e Mario Peliti analizzano, ospitandoci nella prestigiosa sede di Palazzo Borghese, strategie e scelte di programmazione di una delle principali gallerie dedicate alla fotografia in Italia.

26.10
Il ruolo di Festival e Biennali di fotografia: l’esperienza di François Hébel (INVITATO)
Quale ruolo svolgono Festival internazionali e Biennali nella definizione del sistema della fotografia e nella costruzione di nuove narrazioni? François Hébel, già direttore dei Rencontres d’Arles e attuale Direttore della Biennale Foto/Industria di Bologna, racconta la sua esperienza nella programmazione di alcune delle più importanti manifestazioni europee.

Le mostre al Festival Fotografia Europea
Laura Gasparini
Nato nel 2006 con l’obiettivo di interpretare la contemporaneità attraverso la fotografia – sulla scia del pensiero di Luigi Ghirri - il Festival Fotografia Europea a Reggio Emilia è tra i più prestigiosi in Italia. Laura Gasparini, curatrice da molti anni delle mostre storiche all’interno del Festival, approfondirà i presupposti metodologici e progettuali delle esposizioni che prendono le mosse da un’eredità culturale consolidata, come il progetto dedicato quest’anno al libro di Strand e Zavattini, Un Paese.

Costruire una narrazione sulla fotografia contemporanea: ipotesi per un metodo storiografico
Roberta Valtorta
In che modo si costruisce una narrazione storica sulla fotografia contemporanea? Attraverso quali scelte critiche e quali metodi di analisi e valutazione? Qual è il processo che porta un avvenimento culturale ad essere riconosciuto, approfondito, studiato e, dunque, storicizzato?
La rilettura critica dei fenomeni che hanno animato gli ultimi quarant’anni di fotografia in Italia compiuta da Roberta Valtorta, una delle voci più autorevoli della storia della critica fotografica, ha carattere esemplare per una analisi meditata di queste tematiche.

Ricerca, studio, approfondimento scientifico: l’attività della Sisf
Giovanni Fiorentino
La conoscenza scientifica e l’approfondimento storico sono principi cardine per dar seguito a qualsiasi attività di conservazione e valorizzazione: per colmare la frammentazione di studi intorno alla fotografia è nata nel 2006 la Società Italiana per lo Studio della Fotografia. Giovanni Fiorentino, presidente della SISF, illustrerà metodi, obiettivi strategici e strumenti adottati da questa comunità di studiosi in cui autori, critici, curatori e conservatori dialogano proficuamente.

27.10
Raccontare in tante forme
Claudio Corrivetti
Come si costruisce un racconto editoriale mediante le immagini o sulle immagini? In che modo il racconto fotografico può essere potenziato e valorizzato attraverso il dialogo con altri campi della creatività – come quello letterario o l’illustrazione? Fotografo e fondatore di Postcart, Claudio Corrivetti riflette su questi temi, offrendo la sua testimonianza di editore specializzato che si confronta con un mercato di grandi gruppi.

Librerie indipendenti: l’esperienza di Leporello
Chiara Capodici
È possibile intraprendere con prodotto il progetto di una libreria specializzata in fotografia? Con quali presupposti e compromessi? Chiara Capodici, dopo l’esperienza come curatrice con 3/3, presenta l’attività di Leporello, piccola libreria romana e spazio di ricerca sulla fotografia.

Realtà indipendenti, tra ricerca, fotografia ed editoria: l’esperienza di Cesura
Luca Santese
I gruppi di fotografia indipendenti che decidono di auto-sostenersi e produrre i propri progetti fuori dai canali tradizionali sono sempre più numerosi. Cesura, fondato nel 2008, ha avviato una sperimentazione con una modalità di lavoro di carattere collettivo, coniugando la progettazione a lungo termine e il lavoro di inchiesta con l’attività editoriale ed espositiva.

L’attività trasversale di Officine fotografiche
Emilio D’Itri
Emilio D’Itri, presidente di Officine fotografiche, racconta l’esperienza trasversale e longeva di chi opera nell’ambito della valorizzazione della fotografia ad ampio spettro, abbracciando allo stesso tempo la formazione, la produzione e la promozione della fotografia attraverso mostre e festival come Fotoleggendo.

Workshop con Francesco Jodice
Francesco Jodice – da sempre interessato ai fenomeni di produzione, diffusione e migrazione delle immagini e ai processi di geopolitica e di partecipazione – per confrontarsi operativamente e sperimentare in prima persona complessità e riflessione su meccanismi, dispositivi, materiali e processualità dello storytelling.
A partire dal progetto realizzato da Jodice nell’ambito Atlante italiano 003 – il progetto di Committenza pubblica che ha permesso di acquisire il primo nucleo di opere confluite nelle Collezioni del MAXXI – i partecipanti potranno esplorare, insieme all’autore, forme e possibilità del narrare attraverso le immagini.

ext_linkVai al sito

MAXXI

Roma, Via Guido Reni, 4/a

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Workshop - Narrare per immagini 41.928651, 12.465952 Workshop - Narrare per immaginiDal 24-10-2017 al 28-10-2017MAXXI, Via Guido Reni, 4/a (Indicazioni stradali)