FRIULI VENEZIA GIULIA FOTOGRAFIA 2018

Dal 30-06-2018 al 30-09-2018

Uliano Lucas. Altri luoghi, altri sguardi a cura di Tatiana Agliani
Formatosi giovanissimo nell’ambiente di Brera e del bar Jamaica, ormai storico luogo d’incontro di artisti, giornalisti e fotografi della Milano anni Sessanta, Uliano Lucas ha collaborato, sempre come fotografo free-lance, con settimanali e quotidiani italiani ed esteri, dedicandosi a lunghi progetti d’indagine fotografica spesso sfociati in libri. Ha seguito le trasformazioni sociali e culturali dell’Italia dagli anni del miracolo economico ad oggi e ha documentato importanti processi storici: l’immigrazione in Italia e all’estero, la decolonizzazione dell’Africa e le guerre di liberazione in Angola, Guinea Bissau, Mozambico ed Eritrea. Ha raccontato l’instabilità politica del Medio Oriente, la contestazione studentesca, gli anni del terrorismo, la scena politica e culturale italiana, la dissoluzione dell’ex-Jugoslavia.
La mostra Altri luoghi, altri sguardi richiama attraverso 80 fotografie momenti e percorsi di questa lunga attività di testimonianza, offrendo un affresco di cinquant'anni di storia che si spinge oltre la cronaca e l'attualità e si fa già lettura politica e sociale.
Palazzo Tadea, Spilimbergo, 30 giugno – 19 agosto

La fotografia di strada come "Paesaggio Umano" - a cura di Angelo Maggi
Fatima Abbadi-Berto Leonio-Ferdinando Fasolo-Mauro Minotto-Giampaolo Romagnosi-Davide Scapin
Nonostante il termine “Street Photography” sia stato adottato in diversi contesti sin dalla fine dell'Ottocento, non esiste un preciso riferimento ad un genere fotografico nella sua specificità da un punto di vista storiografico e le fotografie di strada, prese singolarmente, non possono essere codificate all’interno del genere: è l'approccio del fotografo ad essere determinante per definirne il significato. La “Street Photography" è innanzitutto un modo di essere e vivere la fotografia, e di utilizzarla come linguaggio espressivo.
Castello di San Vito al Tagliamento, 30 giugno – 26 agosto

Joel Meyerowitz. Prendendomi tempo a cura di Arianna Rinaldo
E' una retrospettiva dedicata al lavoro del grande fotografo americano Joel Meyerowitz. Dai tempi degli esordi a New York negli anni ’60, alla produzione più recente. Un corpo di lavoro eterogeneo che ha come nucleo centrale il concetto di “movimento”, inteso come quell’istante effimero, gioioso, tragico, o insignificante che cattura l’occhio del fotografo e diventa il cuore di ogni suo scatto.
Il movimento è tutto per me, è la Vita stessa, traccia il momento che scompare , e , insieme al Tempo, è l’essenza dell’esperienza fotografica. Più di ogni altra cosa è la ragione per cui ho cominciato a fotografare 50 anni fa, poco tempo dopo aver osservato Robert Frank scattare un piccolo lavoro di pubblicità per me. Quello che mi colpì profondamente fu la magia del semplice fatto che “si muoveva” mentre scattava fotografie a persone anche loro in movimento! E questo mi bastò! Lasciai il mio lavoro, presi in prestito una macchina fotografica, uscii fuori per le strade di New York, e da allora non mi sono mai più guardato indietro. (Joel Meyerowitz)
La retrospettiva comprende immagini, scattate tra il 1962 e il 2011, in bianco e nero e a colori e il reportage realizzato presso le rovine di Ground Zero in seguito all’11 Settembre 2001.
Chiesa di San Lorenzo, San Vito al Tagliamento, 7 luglio – 2 settembre

Eugenio Novajra Berlino Altrove 2011-2017 a cura di Guido Cecere
Fotografo professionista e viaggiatore, ha vissuto e fotografato per diversi anni in USA, Brasile e Caraibi. Gli anni '80 l'hanno visto formarsi con la fortuna di avere per maestri autori di rilievo sia all'Academy of Art San Francisco che allo IED Milano e al DAMS di Bologna.
Spazia fra i generi, dall'industrial all'architettura, per passare dai progetti editoriali, allo still life sino al portrait. Lavora anche per il wedding, reportage e la fine art.
Numerose le mostre fotografiche dedicate a metropoli quali: San Paolo, Berlino, Saigon, Hanoi, Istanbul.
Il primario interesse professionale per l’architettura ha dato modo a Eugenio Novajra (Udine,1960) di esprimere al meglio la sua delicata sensibilità che però non si ferma all’aspetto urbanistico della metropoli berlinese ma lo supera e lo interpreta in una dimensione spesso onirica o surreale, guardando nelle pieghe della città in maniera intimista e con occhio a volte quasi cinematografico.
Oltre all’indagine metropolitana presenta anche una gustosa galleria di ritratti di berlinesi contemporanei e completa il tutto un video sui nuovi spazi verdi e il loro utilizzo da parte della popolazione berlinese.

Palazzo Tadea, Spilimbergo, 25 agosto - 23 settembre


Altre mostre del CRAF

Praga 1968
Sune Jonsson-Pavel Sticha-Carlo Leidi-Alfonso Modonesi
Per il cinquantesimo anniversario della“Primavera di Praga”, dalla collaborazione tra l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Praga, il Consiglio Regionale del Friuli-Venezia Giulia e il CRAF, viene presentata questa mostra, tratta dagli archivi del CRAF e che dopo una prima tappa a Manzano va in Repubblica Ceca (alla Cappella Barocca dell’Istituto a Praga dal 19 aprile al 10 giugno, poi alla Central European House of Photography di Bratislava in Slovacchia dal 26 giugno al 29 luglio e quindi al Museo Nazionale di Fotografia di Jindřichův Hradec nella Repubblica Ceca dall' 11 agosto al 23 settembre.

Istituto Italiano di Cultura, Cappella Barocca, Praga 19 aprile – 10 giugno
Festival Mese Europeo della Fotografia, Bratislava 26 giugno – 29 luglio
Museo Nazionale di Fotografia, Jindrichuv Hradec 11 agosto – 23 settembre

Fotografi di Corsa
Luca Bettini – Roberto Bettini - Aldo Martinuzzi
Chiesa di San Lorenzo, San Vito al Tagliamento, 21 aprile – 24 giugno

Paesaggio. Antiche Memorie e Sguardi Contemporanei
Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Luca Campigotto, Bruno Cattani, Giuseppe Cavalli, Carla Cerati, Elio Ciol, Mario De Biasi, Franco Fontana, Luigi Ghirri, Mario Giacomelli Guido Guidi, Giuseppe Moder, Toni Nicolini, Cristina Omenetto, Fabiano Parisi, Francesco Radino, Fulvio Roiter, Massimo Siragusa, Carlos Solito.
La mostra è promossa dalla Direzione del Polo Museale del Veneto, organizzata e realizzata da Munus Arts e Culture in collaborazione con CRAF e Fondazione Mazzotti e patrocinata dal Comune di Stra ed è composta da quattro sezioni, ciascuna delle quali pone un differente focus sul tema del paesaggio. La sezione contemporanea, realizzata in collaborazione con il CRAF riunisce oltre venti tra i più importanti protagonisti italiani della fotografia contemporanea; cento opere raccontano, nell’arco di 80 anni, dal 1940 ai giorni nostri, le meraviglie, l’evoluzione e i mutamenti del paesaggio italiano.
Villa Pisani, Stra, 30 marzo – 4 novembre

Premiazioni:
Premio FVG Fotografia 2018 per un autore nazionale a Uliano Lucas
Premio FVG Fotografia 2018 per un autore della Regione a Eugenio Novajra
sabato 30 giugno, ore 18.00, Palazzo La Loggia, Piazza Duomo, Spilimbergo

International Award of Photography a Joel Meyerowitz
venerdì 6 luglio, ore 20.30 Sala Consiliare, San Vito al Tagliamento

Incontri con l’Autore:
Luisa Menazzi Moretti presenta il suo ultimo progetto “I am - Io sono”
Raccoglie le fotografie e i racconti di alcuni rifugiati e richiedenti asilo conosciuti durante la sua permanenza in Basilicata nel 2017. Grazie alla loro spontanea partecipazione, l’autrice ha potuto raccogliere le loro storie e ritratti.
I protagonisti di “Io sono” arrivano in Italia fuggendo da vicende e con alle spalle storie personali molto differenti.
Nei loro racconti una frase evoca un ricordo che suggerisce il segno, in forma di oggetto, impresso su ogni singolo scatto fotografico.
Il progetto comprende anche una mostra, un libro pubblicato da Giunti Editore e un video.
venerdì 25 maggio, ore 20.30, Palazzo Tadea, Spilimbergo

Uliano Lucas e Michele Smargiassi
venerdì 29 giugno, ore 20.30, Cinema Castello Spilimbergo

Loredana De Pace presenta il suo libro “Tutto per una ragione . 10 riflessioni sulla fotografia”
Le ragioni che hanno portato l’autrice, Loredana De Pace, a riflettere sulla fotografia, sono raccontate in ciascuno dei dieci capitoli attraverso le immagini, le considerazioni, gli interrogativi, gli approfondimenti, pagina dopo pagina.
Dieci i capitoli, dieci i ragionamenti su altrettanti temi che la fotografia sfiora, tocca, attraversa.
sabato 30 giugno, ore 10.30 Atrio Palazzo Tadea, Spilimbergo

Tatiana Agliani e Uliano Lucas conducono una Visita guidata alla mostra Uliano Lucas. Altri luoghi, altri sguardi
Domenica 1 luglio, ore 11.00 Palazzo Tadea Spilimbergo

Michele Smargiassi presenta l'opera di Joel Meyerowitz
venerdì 6 luglio, ore 20.30 Sala Consiliare, San Vito al Tagliamento

Guido Cecere presenta l’opera di Eugenio Novajra
venerdì 24 agosto, ore 20.30, Cinema Castello, Spilimbergo


Convegni/seminari:

Avv. Massimo Stefanutti - Fotografia & Diritto
venerdì 8 giugno 20.30 - 23.00; sabato 9 giugno 9.30 - 12.30, Cinema Teatro Castello, Spilimbergo
Il corso si rivolge, con taglio pratico ed illustrazione di casi concreti all’ operatore anche fotografo non professionista e allo studente in corsi di fotografia. Tra gli argomenti trattati, la fotografia nel rapporto di lavoro e nel ritratto, la fotografia e il web e i Beni Culturali; la foto creativa, la foto semplice e quella documentaria e la sua tutela; la cessione delle fotografie e le tematiche del consenso.

Eugenia Di Rocco - Laboratorio di Cianotipia ed Erbe Spontanee
sabato 16 giugno, Villa Ciani, Lestans
Verrà realizzato un erbario fotografico avvalendosi dell'antica e affascinante tecnica della cianotipia.
I partecipanti verrano guidati nella rilegatura artigianale di un album a soffietto e nella produzione
di fototipi a partire dalle semplici materie prime: carta e sostanze fotosensibili.

Mercatino del libro e degli oggetti di fotografia
Piazza Castello, Spilimbergo – 30 giugno – 1 luglio

ext_linkVai al sito

Spilimbergo, Piazza Castello 4 - 33097 Spilimbergo

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

FRIULI VENEZIA GIULIA FOTOGRAFIA 2018 46.110423, 12.906047 FRIULI VENEZIA GIULIA FOTOGRAFIA 2018Dal 30-06-2018 al 30-09-2018Spilimbergo, Piazza Castello 4 - 33097 Spilimbergo (Indicazioni stradali)